oraetlabora2

Ora et labora, impariamo il gioco

Ora et labora, impariamo il gioco
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Per apprezzare un gioco come Ora et Labora occorrono diverse partite, per assimilare le regole base delle azioni disponibili ma soprattutto per imparare le funzionalità dei tanti edifici presenti.
E’ fondamentale accumulare risorse ma altrettanto importante è consumarle nel giusto modo.

La prima partita ad Ora et Labora si è svolta quindi seguendo questo principio, con quattro giocatori a gestire i propri monasteri in terra d’Irlanda. Abbiamo optato per il gioco breve, circa 1,5 ore la durata, semplificando la raccolta delle materie prime, quasi sempre in abbondanza.
Il gioco breve si differenzia, oltre che per una durata decisamente contenuta, per il minor numero di azioni disponibili (soltanto un frate ed un priore per ciascun giocatore) e per l’abbondanza di risorse disponibili (in ogni turno i monasteri raccolgono gratuitamente diverse merci).Ognuno ha adottato una strategia diversa : Nicholas punta tutto sulla ricchezza e sulla costruzione di edifici costosi ma preziosi, Giordano sfrutta molto i propri edifici, Davide si dedica alla costruzione di molti insediamenti e Mc cerca di costruire edifici poco pregiati ma in gran quantità.
Ne viene fuori una partita tutto sommata equilibrata e divertente, regole recepite ed imparate in breve tempo e nessun errore interpretativo.
Un bel gioco da riprovare sicuramente in modalità standard, senza aiuti e con una maggior difficoltà strategica ed interazione

ora_et_labora_1

Punteggio Finale
MC: 142
Giordano e Davide : 134
Nick : 119

Lascia un tuo commento