pic1507330_lg[1]

La guerra dell’Anello (Prima edizione)

La guerra dell’Anello (Prima edizione)
4 votes, 4.25 avg. rating (83% score)

pic1702207_lg[1]Nel corso della partita gli eserciti si scontrano sul campo di battaglia, mentre un pugno di eroi coraggiosi, che formano la Compagnia dell’Anello, avanza verso le Terre Nere, dimora dell’Oscuro Signore. Il viaggio però è lungo e pericoloso, poichè l’Occhio del Nemico segue ogni passo della Compagnia, e il tempo stringe sempre di più: infatti l’enorme potenza militare dell’Ombra potrebbe schiacciare da un momento all’altro la resistenza dei Popoli Liberi prima che l’Anello venga distrutto.

Riusciranno i Portatori dell’Anello a compiere la propria missione prima che la Terra di Mezzo cada sotto il dominio dell’Ombra?

Nella Guerra dell’anello, un giocatore prende il controllo dei Popoli Liberi, l’altro giocatore controlla gli eserciti del’Ombra.

Inizialmente, le nazioni libere sono riluttanti a prendere le armi contro Sauron, quindi devono essere attaccate da Sauron o persuase da Gandalf o altri eroi, prima di iniziare a combattere attivamente: questo è rappresentato dalla linea politica, che mostra se una nazione è pronta a combattere nella guerra dell’anello, o non.

ll gioco può essere vinto con una vittoria militare, se Sauron conquista un certo numero di città e roccaforti dei Popoli Liberi o viceversa. Ma la vera speranza dei Popoli Liberi si trova nella ricerca del portatore dell’anello: mentre gli eserciti si scontreranno sulla Terra di Mezzo, la compagnia dell’anello cercherà di raggiungere segretamente Monte Fato per distruggere l’unico anello. Sauron non è a conoscenza delle reali intenzioni dei suoi nemici, ma sta cercando in tutta la terra di mezzo il prezioso anello, così che la compagnia affronterà numerosi pericoli, rappresentati dalle regole della caccia dell’anello.

I compagni possono spingere i popoli liberi a lottare contro Sauron, e così il giocatore deve bilanciare la necessità di proteggere il portatore dell’anello e il tentativo di sollevare un’adeguata difesa contro gli eserciti dell’ombra, in modo che essi non riescano a invadere la Terra di mezzo, prima che il portatore dell’anello abbia completato la sua missione.

Ogni turno di gioco ruota intorno al tiro dei dadi azione: ogni dado corrisponde a un’azione che un giocatore può fare durante un turno. A seconda del risultato del dado, sono possibili diverse azioni (movimento degli eserciti, azioni dei personaggi, reclutare truppe, avanzare i popoli sulla linea politica).

I dadi azione sono utilizzabil anche per pescare o giocare le carte evento. Le carte Evento sono giocate per rappresentare eventi specifici dalla storia (o eventi che sarebbero possibilmente accaduti) che non possono essere interpretati attraverso il normale turno di gioco. Ogni carta evento può anche dare una piega inaspettata al gioco, permettendo azioni speciali o alterando il corso di una battaglia.

Lascia un tuo commento